top of page

EDU proclama la Giornata Mondiale dell'Ambiente 2024 con il Progetto 'RED', rilancio di un immobile nel segno della Sostenibilità.

Aggiornamento: 12 giu

Il 5 Giugno di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale dell'Ambiente, una Data-Ricorrenza per riflettere e proporre soluzioni sul Tema; ogni anno, EDU concorre con un'iniziativa consapevole e attuale in materia, finalizzata a sensibilizzare scelte e azioni che possano ispirare buone prassi.


A partire dai primi scambi informativi nel Gennaio 2024, per questa Data, Lisa Proietti ha scelto di coordinare un progetto eclettico, a vocazione anche turistica, a braccetto con il suo committente Massimo Goretti; un progetto intriso di Passato e Futuro, che intende rilanciare nel centro storico di Perugia un particolare immobile sotto il segno di una sostenibilità autentica.


E' su questo assunto che ha preso avvio il Progetto 'RED', insieme Nome e Acronimo Valoriale, nonché pay-off esclusivo 'by EDU':

  • Reneval ("Rinnovamento")

  • Exuberance ("Vitalità")

  • Delight ("Gioia").


Lisa e Massimo e, da oggi, RED hanno intrapreso in questi mesi una strada più complessa..., ma molto più significativa, più articolata..., ma molto più formante, più collettiva..., ma molto più appagante delle canoniche vie che per lo più si intraprendono in questo genere di progetti, come 'il miglior prezzo e il minor costo' e/o 'il minor tempo e la miglior resa'; coscientemente, hanno siglato diversi canoni, sulla scorta dei credo di Lisa, cultrice delle Questioni ESG - ideatrice di incubatori progettuali come "RifiutiPreziosi" - e di Massimo, investitore responsabile.


Per far risaltare l'unicità materico-tradizionale territoriale, RED ha scelto di connotare i propri ambienti con tratti di craftcore, letteralmente: portare al centro il 'craft', l’abilità manuale e manifatturiera; in questo contesto, tra i più attuali, dove l'artigianato (del tutto svecchiato) rappresenta un ponte privilegiato per ri-leggere mondi, assume ruolo significativo l'Incubatore di progetto "I Bauli della Memoria by EDU", attraverso il quale una scelta di componenti, figlie di epoche più o meno lontane, salvate e/o donate, non vengono considerate "da buttare", ma al contrario "da preservare" e "ricollocare" consapevolmente (in termini di materiali e risorse) nel successivo tempo e spazio.


Uno stile di vita trasmesso e respirato da Lisa e Massimo da quando hanno memoria, tra territori rurali animati da artigiani che un tempo non necessitavano di codificare il loro luogo di lavoro in 'laboratorio' per farne acquisire peso in valore, perché di fatto era già tale; oggi, le c.d. componenti hand-made ("fatto a mano") e i materiali naturali sono usciti dalle botteghe o laboratori artigiani per esporsi funzionalmente nelle nostre abitazioni, compartecipando nel declinare ogni stanza.


Tra gli elementi distintivi sotto il segno del craftcore, preservati in RED, frutto di un minuzioso studio dell'Ambiente e della Persona coinvolti, si evidenziano i seguenti:

  • la ricerca e l'uso di materiali naturali, mantenuti ove possibile con le loro imperfezioni per garantirne il carattere unico;

  • la propensione al tailor-made (“fatto su misura”), per tutelare anche valori territoriali con una particolare storia affettiva;

  • la vocazione all’up-cycling ("riutilizzo creativo") e al do-it-youself ("fai da te"), per recuperare e rilanciare in veste nuova l’essenza più tradizionale di ciò che abbiamo già in casa.


Oggi, 'RED', un immobile nel segno della Sostenibilità, omaggia concretamente la Giornata Mondiale dell'Ambiente con la sua fermezza di scelta contro forme di spreco e utilizzi impropri delle risorse naturali; a seguire, tre istantanee di RED come anteprima al suo 'DOODLE' in data 10 Giugno 2024:


422 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page